Mag 14, 2012 - Senza categoria    No Comments

MAGNESIO

E’ nella fase tra l’euforia e la tristezza che mi pianto, attacco le radici ad un senso di disagio e disperazione totale, niente di preoccupante solo poca voglia di aderire alla rivoluzione. Lasciare che il tempo occupi lo spazio di un minuto e che l’egoismo dilaghi a macchia d’olio, quella macchia più ostinata che logorerebbe anche il cotone più raffinato. Sentirsi come quando programmi una vacanza ed il giorno prima di partire ti dicono che la mèta che avevi scelto è stata inondata dall’oceano, e nella reazione accorgersi che non ti interessava partire ma solo poter evitare per qualche giorno di stare a contatto con le abitudini. Sono impermeabile. E’ nella salita che devi essere pronta a metterti sui pedali e spingere, è in quel paesaggio che ti toglie il fiato e ti riempie gli occhi che devo trovare spunti e appunti per ritornare ad avere i capelli corti e la grinta. Sollevo la testa per cercare di capire cosa mi aspetterà e in che modo dovrò affrontare i chilometri che restano. Non esiste mèta per quelli come me, non esiste colpa negli altri, non esiste l’idea di stare fermi ad attendere tempi più fertili. Per quelli come me conta solo viaggiare al limite, superare gli ostacoli e godere dei risultati raggiunti. Quelli come me stanno cercando di recuperare il sorriso tra la lista dei desideri e la vita che incombe e non ti lascia spunti di riflessione.

 

 

 

ventotto motivi per non perderti di vista

 

hai gli occhi grandi come due fanali-le ciglia lunghe-borbotti come un anziano -ad ogni abbraccio batti la mano sulla schiena come in segno consolatorio -hai indizi di cantautorato in te-chiedi scusa guardando dritto negli occhi –non dai la mano- non dai la mano e non ti guardi mai indietro- ti lanci in spazi cosmici guardando l’infinito-apprezzi il tramonto, la luna l’arcobaleno – vedi in me una potente e feroce mietitrebbia- vedi in te in modo del tutto casuale zorro e un gattino- apprezzi la tagliata al rosmarino e pepe verde- sei cintura nera di ciuccio e valentino- ti lavi i denti in modo sparso- ti fai delle grasse risate quando ti insegno i baci eschimesi- ti piace puffo innamorato-ti piace trafiggermi con la spada- adori le olive, i capperi e le cozze- balli la musica cubana- berresti litri e litri di caffè d’orzo-maneggi con cura il coltello e la forchetta- vuoi che legga ad alta voce i libri di Crepet-  dici “pizza” con la esse – mi vuoi bene fino a dove riesci ad aprire le braccia-ti leggerei libri sul letto per sempre-girerei il mondo con te in bicicletta – potrei decidere di migliorare se a chiedermelo fossi tu-migliorerò la mia qualità della vita perché vederti pazzo di gioia rende felice anche me.

 

 

 

Immagine 047.jpg

 

MAGNESIOultima modifica: 2012-05-14T19:03:00+00:00da gennymell
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento