Giu 14, 2010 - Senza categoria    4 Comments

mammukka drogata non va al pascolo

 

Video call snapshot 429.png

Incredibile di come ci si abitui presto alle cose belle, come la testa non faccia nessuno sforzo ad accettare il piacere, quella sensazione di benessere, è incredibile di come l’anima non provi nessun disagio ad accettare il bene.

Sono una drogata, ebbene sì, dipendo inesorabilmente da qualcosa, non posso più tornare indietro, ormai non posso più scegliere sono una mammukka drogata.Che razza assurda quella delle neo mamme, e pensare che me l’ero anche detta…prima che nascesse il tartarugo mi ero promessa ” genny stanne fuori…genny aggiungi un posto nel cuore e niente di più”.Ma non sempre le cose vanno come si pensa.La categoria delle neomamme è subdola, è incapace di intendere e di volere, è fuori moda, è di parte, è fanatisca e apprensiva è contro-consapevolezza e contro-realtà, la categoria è decisamente da internare.Mi sento coinvolta in prima persona quando cerco con il cucchiaino di acciaio di sentire se c’è il primo dentino, quando misuro la febbre alla ricerca di qualcosa che non esiste, quando mi vanto del fatto di avere un bimbo decisamente buono.

Caro amore di mamma,

questa te la devo proprio scrivere perchè potrà servirti un giorno che ti sentirai un maschio adolescente oppresso, con una mamma rompicoglioni, ed un padre troppo severo per capire le tue vere necessità.Tu hai solo cinque mesi, hai solo cinque velocissimi mesi, tu stai lì e adesso cerchi di prendere le cose e sorridi soddisfatto quando ci riesci, hai cominciato a prenderti i piedi e a rotolare come una palla sul lettone, tesoro mio approfittane perchè un giorno oltre a non riuscire più a prendere i piedi potresti anche non riuscire più a vederli causa obesità da pasti ad alta densità calorica.Ti svegli presto e di buonumore, sorridi anche quando cerco di stasarti il naso con un attrezzo infernale, pensa a questo quando sbattendo la porta mi urlerai in faccia, quando ti chiederò di andare piano in macchina con voce tremolante e tu mi dirai “mammaaaaa che palle!!”.Scusami , scusami per le aspettative che già ho su di te, credimi non l’ho fatto con cattiveria, sono una neomamma drogata di amore, amore e poca autostima, scusami se delle volte cerco di farti fare cose che non sono adatte a te,giuro che non lo farò mai più.Tesoro mio non avere fretta di crescere, prenditela con tutta la calma che puoi, non mi importa di quando inizierai a mangiare il fruttino, di quando potrai stare seduto in bicicletta, di quando metterai il primo dentino.Voglio solo che tu cresca con tutta la libertà di espressione possibile, con la libertà di decidere quando sarà il momento di chiamarmi o di non chiamarmi se non ne avrai voglia, voglio che tu sia libero di scegliere cosa fare da grande e di quando lasciare il nido per volare con le tue ali.Ti sembrerà strano ma la tua mamma lo ha fatto, lottando con il suo corpo e con i tuoi nonni, sbagliando e cadendo, rotolandosi a fatica tra persone sbagliate e amici giusti, guadagnarsi la sua libertà è stata la cosa più importante che potesse fare…..come una bambina in modo lento e poca autonomia!

mammukka drogata non va al pascoloultima modifica: 2010-06-14T12:17:30+00:00da gennymell
Reposta per primo quest’articolo

4 Commenti

  • grandissima.

  • ahahah…mi consolo..siamo proprio tutte uguali!!:)))

  • come hai ragione…non aver fretta…abbi solo l’accortezza di insegnargli ciò che è “giusto o sbagliato”, in modo che, quando avrà le sue ali, possa essere in grado di capire da solo come volare e fin dove spingersi, così tu potrai non essere una mamma rompipalle perchè di lui ci si potrà fidare. (rispondimi pure che predico bene e razzolo male…lo so…ma anche io sono una neomamma che vede bene all’esterno ma malissimo all’interno!!)

  • Credo che quando Enrico leggerà tutto questo, non potrà che amarti di più, se un di più potrà esistere. Credo che enrico sia davvero fortunato ad avere una mamma speciale come te, perchè cara la mia genny, tu lo sei davvero. Quando ti vedo, così raggiante di quella bellezza che solo certe mamme possono avere….non tutte ce l’hanno. Perchè per quanto sicuramente amano i loro bimbi, per quanta gioia sicuramente hanno dentro, non tutte hanno la tua energia, non tutte davvero sprigionano la tua carica emotiva. La tua carica che solo in due minuti tu sei in grado di regalarmi ogni volta che ti vedo. Poi queste parole, che scrivi qui…..sono l’assoluto amore di una madre eccezionale. Una madre che è già in grado di ammettere le sue debolezze e il suo amore di mamma. Genny sei davvero grande, sei davvero speciale, nessuna come te è l’espressione della gioia di avere un figlio!
    Te lo dico con il cuore, te lo dico perchè so che se avrò mai l’occasione di avere un figlio (spero femmina) spero di riuscire ad essere così raggiante come sei tu!!! Di mamme felici ne conosco tante, di nessuna si può dire che non ama e che non cura e non segue il proprio figlio, per carità….ma tu hai quella luce speciale negli occhi che è contagiosa.
    Enrico, quando leggerai, tieniti stretto questa mamma incredibile e matta che hai!!!!!!

Lascia un commento