Apr 21, 2010 - Senza categoria    4 Comments

NOVANTOTTO

P1050973.JPG

Piccolo tartarugo, sono trascorsi già 98 giorni dal giorno in cui hanno deciso che era arrivato il momento che uscissi a vedere come si sta in questo universo, tu non saresti uscito e adesso capisco il perchè.Sei un bimbo pigro, pacato,tu e la tua ranocchia Valentino vi fate delle dormite da record e tutti mi chiedono come sia possibile…io alzo le spalle e parlo di fortuna.In Novantotto giorni hai superato indenne il primo vaccino, il primo bagnetto in piscina ed una vacanza strepistosa al lago dove la mamma ha perso il tuo coniglio Nillo, ma tu sereno e tranquillo vai avanti lo stesso succhiando il naso di un topolino o cercando di infilarti a forza tutto il pugno in bocca.Stai pian pianino facendo le tue prime scoperte, moduli la voce prendendo note altissime e te la ridi beato quando mi avvicino per darti un bacio.Hai novanotto giorni ed un mondo fantastico da esplorare, hai la fortuna di poterti stupire quando vedrai un colore che non avevi mai visto prima, potrai assaporare cose nuove e decidere se preferisci il dolce o il salato, proverai un brivido forte la prima volta che assaggerai il cioccolato e quando potrai mettere tutte e due le manine dentro la tempera per fare le impronte su un foglio, e in tutto questo il tuo viso sarà pieno di stupore e soddisfazione.Ed io mi appoggerò beata alle tue emozioni, facendomi cullare dal suono delle tue risate o del tuo pianto e da adulta, quindi non più allenata allo stupore, mi lascerò trascinare nel tuo immenso mare rivivendo, da spettarice, la mia infanzia e certi profumi dimenticati o solo lasciati invecchiare in qualche parte dell’anima.Caro piccolo e forte nano grazie per questi primi 98 giorni e grazie per il bambino che sei: così delicatamente di amore.

NOVANTOTTOultima modifica: 2010-04-21T08:36:00+00:00da gennymell
Reposta per primo quest’articolo

4 Commenti

Lascia un commento